Gangland blues

«Gangland. Il nome vero è Milano. Io sono forestiero. Mi ha accolto e adesso lei è mia. E io sono suo. Senza compromessi, Un amore totalizzante, che ti mozza il respiro».

Può succedere che un personaggio nato da un progetto mai realizzato, in questo caso per la casa editrice Granata Press, diventi il protagonista della serie più prolifica della narrativa italiana. Si tratta di Chance Renard alias «il Professionista». Quasi quaranta storie edite in libreria e in edicola sulle pagine di Segretissimo, la collana Mondadori dedicata alla spy-story. Nel 2011 in una storia illustrata, Vendetta, edita da Bd. L’ultima incarnazione è «Gangland Blues» firmato Stephen Gunn, pseudonimo dello scrittore milanese Stefano di Marino.

Con piacere e una certa sorpresa mi sono ritrovata “comparsa” tra le pagine del romanzo. In un locale milanese, il Professionista e la sua banda incappano nella presentazione letteraria di una giovane autrice, una certa Barbara Baraldi, che sta presentando il suo romanzo «La casa di Amelia». Ricordo bene la sera di quella presentazione. Oltre a Stefano, c’erano gli amici Andrea G. Pinketts e Andrea C. Cappi con me sul palco. Non posso fare a meno di chiedermi: chissà se tra il pubblico c’era davvero anche Chance Renard.

Annunci

2 pensieri su “Gangland blues

  1. Grazie Barbara…il capitolo che citi è uno di quelli che ho scritto con più piacere non solo perchè rievoca una delle tante e felici serate in cui sei venuta a Milano, ma anche perchè il Sud, comelo ricordiamo, nonesiste più. E’ stata una stagione felicissima che in altri modi continua ancora che ho voluto ricordare sulle pagine di questo romanzo dedicato a Milano Criminale, forse più intenso di qualsiasi altro che abbia scritto negli ultimi tempi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...