Bologna noir

Marconi sale velocemente le scale, percorre il corridoio e si infila nel suo ufficio. Chiude la porta e si appoggia alla scrivania. Soffia fuori una lunga boccata d’aria. Poi rivolge uno sguardo alle foto appese alla bacheca, dietro alla sedia. C’è la sequenza di tre scatti provenienti dalla telecamera di sorveglianza dell’autoscuola, una cartina di Bologna con evidenziate le zone dei ritrovamenti dei cadaveri, l’immagine ingrandita dell’orma nel sangue col tacco a spillo e un foglio con l’identikit che ha fatto fare al disegnatore sulla base delle testimonianze raccolte finora. Osserva il volto disegnato: potrebbe essere una donna qualsiasi.

Un brano dal mio nuovo romanzo: «La bambola dagli occhi di cristallo». In libreria per l’editore Castelvecchi.

Per saperne di più: http://www.barbarabaraldi.it/romanzi/la-bambola-dagli-occhi-di-cristallo

Annunci

2 pensieri su “Bologna noir

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...