Appunti di vita: la vita a fumetti

appuntivitabao«Tutto ebbe inizio una notte del lontano 2009. Ero un giovane aspirante fumettista e facevo ciò che dovrebbe fare chiunque in quella posizione: cercavo disegnatori stranieri sconosciuti in Italia da copiare». Queste le parole di Zerocalcare che introducono il volume 1 – Born to be a larva della serie Appunti di vita (Bao publishing, pp.200, traduzione di Giulia Scatizzi) firmata Boulet, al secolo Gilles Russel.

Il libro raccoglie le strisce pubblicate dall’autore nel suo blog durante i primi due anni di attività, da luglio 2004 a luglio 2006, senza tuttavia perdere freschezza nonostante gli anni. Si tratta una serie di spassosissime gag sulla quotidianità dell’homo sapiens nell’era del web 2.0, compresa qualche frecciata al mondo editoriale (a quanto pare quello francese non è poi così diverso da quello italiano).

Sia chiaro: Boulet è un rivoluzionario. Uno che se non si fosse messo a fare quello che fa, il fumetto digitale sarebbe probabilmente tutta un’altra cosa. E in una striscia spiega così il suo approdo al blog: «Ero stufo di fare libri. Avevo voglia di provare un nuovo supporto. Allora sono andato su internet… e ho chiamato gli amici perché venissero a vedere! Era come avere una taverna! Era divertente!» Poi: «Internet è molto strano. È come disegnare in pubblico. Finché ci sono solo gli amici, sei a tuo agio. Poi c’è sempre più gente. È motivante e dà soddisfazione… ma fa paura. E poi ti dici che smetti, tutti se ne andranno e sarà come se non avessi fatto niente. Sai che è il lato spettacolare che attira la gente, ma ti piacerebbe anche lasciare un segno. Un libro, per esempio…»

IMG_7897Appunti di vita è un libro da leggere un po’ alla volta, assaporando l’ironia surreale delle disavventure del protagonista, un geek che vive un pout pourri di situazioni demenziali in cui è impossibile non identificarsi. C’è persino lo spazio per qualche inaspettato consiglio di vita… da prendere con le dovute precauzioni, naturalmente. Un esempio? Sapere che il formaggio Camembert è un conduttore di elettricità è utile… e a volte permette di fare l’amore!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...