Paper girls: l’adolescenza è un viaggio… nel tempo!

papergirls_bao«Perché Dio permette che mi succeda questo?»
«La risposta la sappiamo. La sappiamo da quanto hai capito di Babbo Natale».

Il primo volume di Paper Girls firmato da Brian K.Vaughan (Ex Machina, Saga) e illustrato da Cliff Chiang (Wonder Woman) è appena uscito in Italia per i tipi di Bao Publishing  (pp. Pagine: 144, cartonato 17 x 26, a colori) ed è già una promessa, partendo… dalla fine: un colpo di scena di quelli che ti lasciano appeso come una gruccia all’armadio Tyssedal (o uno di quei nomi lì che usano i costruttori di mobili svedesi).

Vaughan e Chiang raccontano la loro creatura come un incrocio tra Stand by me e La guerra dei mondi. E mi sembra che la definizione calzi a pennello. Ci sono quattro ragazzine di dodici anni che per guadagnare qualche soldo consegnano quotidiani con i loro destrieri di metallo (leggi biciclette). È il 1988 e ci troviamo nella cittadina di Stony Stream in cui c’è lo spauracchio dell’Aids, fumare è visto ancora come un atto di ribellione e per comunicare gli adolescenti utilizzano dei walkie talkie.

Viaggi del tempo, strani alieni e linguaggi sconosciuti, bande giovanili e notti che sembrano non avere mai fine. Ma Paper Girls è soprattutto un racconto sulla crescita e sul valore dell’amicizia, in cui la nostalgia degli anni Ottanta prende per mano i viaggi nel tempo per un’avventura dal sapore dolceamaro che vi farà letteralmente tornare indietro nel tempo.

Nostalgica è anche la riflessione sull’estinzione della carta e l’avvento dei computer, in cui le “paper girls” sono le ultime di una razza in estinzione. I colori fluo delle illustrazioni, l’estetica pop, le citazioni da Freddy Krueger, ai Goonies, fino ai Guns’n’roses e il ritmo veloce della narrazione che lascia però spazio a riflessioni sul passato e sulle dinamiche familiari, fanno di Paper girls un piccolo gioiello senza tempo. Al prossimo viaggio!

 

Annunci

Un pensiero su “Paper girls: l’adolescenza è un viaggio… nel tempo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...